Area Social

Visitate il mio canale Instagram.

Visitate la mia pagina Facebook

2 months ago

Fisioterapia Muggia
Why Delta is Different ...
View on Facebook

3 months ago

Fisioterapia Muggia
Indicazioni per il Green pass: 👉https://bit.ly/3i2dURr----- Nova navodila za tako imenovani "Green pass" ...
View on Facebook

3 months ago

Fisioterapia Muggia
⚕️ Fisioterapia Muggia chiude per ferie fino a lunedì 20/07🔹A presto 😊! 🔹 ...
View on Facebook

4 months ago

Fisioterapia Muggia
Evviva l'estate a Muggia...anche per chi non parte 😊🏖️🌊 ...
View on Facebook

4 months ago

Fisioterapia Muggia
LA STORIA (DEGLI ALTRI) INSEGNAPer capire cosa può succedere nel prossimo futuro in Italia in seguito all'ingresso della variante delta, proviamo ad osservare cosa sia successo in UK, il Paese a noi più vicino che ha avuto maggiore esperienza con quella variante.Il Regno Unito è certamente il Paese che meglio di altri ha documentato la pandemia, avendo maggiori capacità di testing e più esperienza epidemiologica rispetto alla media europea.Dai dati raccolti fin dall'inizio è evidente come la pandemia si sia sviluppata in due grandi ondate: nella prima i tamponi positivi erano relativamente pochi semplicemente perché si facevano pochi tamponi. La seconda ondata è stata bifasica, forse a causa dell'intervento della variante alpha (la famosa variante inglese).Ma la situazione più interessante è quella attuale dove, per la prima volta, ad un aumento di tamponi positivi non corrisponde un aumento di ospedalizzazioni e decessi. In questo caso, l'ingresso della variante delta non sarebbe neanche stata notata se non fosse per il milioncino di tamponi giornalieri che si eseguono da quelle parti.Inutile dire che la vaccinazione è stato l'unico elemento di cambiamento fra questa e le fasi precedenti. Un aumento di circolazione virale NON accompagnata ad una ondata pandemica vuol dire una cosa sola: il virus diventa endemico. Si arriva cioè a quella famosa convivenza semi-pacifica con il virus che tutti agogniamo.La situazione vaccinale italiana oggi è simile a quella del Regno Unito di metà maggio, con circa il 35% della popolazione target vaccinata con due dosi. Se oggi, dunque, la situazione virologica in Italia fosse simile a quella del 15 maggio in UK e la circolazione virale non fosse influenzata da fattori climatici ed ambientali, il peggior scenario è che fra un mese circa potremmo osservare un'impennata di casi a cui, comunque, NON seguirebbe un'ondata di ricoveri e decessi. Personalmente credo, invece, che la componente climatica abbia un peso importante. Bisogna, dunque, spingere sempre di più a coprire con due dosi di vaccino la popolazione a rischio. Solo così, infatti, a fronte di un aumento di circolazione virale non assisteremo più ad ondate pandemiche. E se la variante delta prenderà il sopravvento sulle altre varianti, questo rientrerà nella dinamica ecologica naturale di un virus che diventa endemico. In questo caso il virus provocherà ondate epidemiche stagionali che si tradurranno per la stragrande maggioranza di casi in forme simil-influenzali. A patto che la popolazione a rischio di malattia grave sia correttamente vaccinata.--------------------------Font dei dati coronavirus.data.gov.uk/ ...
View on Facebook

4 months ago

Fisioterapia Muggia
‼ IMPORTANT MESSAGE FROM ECDC ‼📢 ONE DOSE IS NOT ENOUGH! 📢The #SARSCoV2 #Delta variant is 40-60% more transmissible than the initial #COVID19 virus and may be associated with higher risk of hospitalisation.Those who have only received the first dose of a two-dose vaccination course are less well protected against infection with the Delta variant than against other variants.Only the full vaccination provides nearly equivalent protection against the Delta variant.‼ DO NOT FORGET ‼ about your second dose.‼ DO NOT MISS ‼ it.Get vaccinated fully. Keep yourself and your close ones safe.Help us get a hand on this pandemic.Read more here: bit.ly/TABDeltaEUBe smart. Stay safe. Care about others. ...
View on Facebook

5 months ago

Fisioterapia Muggia
Cominciamo a conoscere i terapeuti dello Studio di Psicoterapia Cognitiva!Vi presentiamo la dott.ssa Valentina Luciani, responsabile dello studio.Per maggiori informazioni e il curriculum completo dei nostri professionisti visitate il sito www.psicoterapiacognitivatrieste.it e cliccate nella sezione CHI SIAMO.#psicoterapiatrieste #trieste ...
View on Facebook

5 months ago

Fisioterapia Muggia
... finalmente è arrivata l'estate🌞! Alla classica sala d'attesa si aggiunge un nuovo piccolo angolino all'esterno per i pazienti di fisioterapia Muggia che, se lo desiderano, potranno attendere il proprio turno anche all'aperto! 😊 #fisioterapiamuggia #muggia #muggiacity #muggiasocial #i❤️muggia #mujacity #riabilitazionemuggia #riabilitazionetrieste #muggiavecchia #muggiadonna #riabilitazioneortopedica #fisiokinesiterapia #fisioterapiatrieste #triestesalute #visitmuggia #massaggioriabilitativo #linfodrenaggio #fisioterapistamuggia #sanitàfvg ...
View on Facebook

5 months ago

Fisioterapia Muggia
... finalmente è arrivata l'estate🌞! Alla classica sala d'attesa si aggiunge un nuovo piccolo angolino all'esterno per i pazienti di fisioterapia Muggia che, se lo desiderano, potranno attendere il proprio turno anche all'aperto! 😊 #fisioterapiamuggia #muggia #muggiacity #muggiasocial #i❤️muggia #mujacity #riabilitazionemuggia #riabilitazionetrieste #muggiavecchia #muggiadonna #riabilitazioneortopedica #fisiokinesiterapia #fisioterapiatrieste #triestesalute #visitmuggia #massaggioriabilitativo #linfodrenaggio #fisioterapistamuggia #sanitàfvg ...
View on Facebook

6 months ago

Fisioterapia Muggia
Foto del diarioSe hai subito un infortunio o soffri di dolore cronico, sappi che non c'è nessuna pillola magica o ricetta segreta.⁣⁣⁣⁣Perdere peso, fare fisioterapia o recuperare da un'operazione chirurgica richiedono dedizione e pazienza. ⁣⁣⁣⁣È una maratona, non uno sprint. 🏃🏻⁣⁣⁣⁣Sei d'accordo? 💭⁣⁣⁣⁣© Adapted from: @drnimamehran ...
View on Facebook

7 months ago

Fisioterapia Muggia
❗📣 Comunicazione importante❗🧑‍🔬✅ PARTE LA VACCINAZIONE ANTI COVID DA MERCOLEDÌ 24 MARZO PER LE PERSONE ESTREMAMENTE VULNERABILI E PER LE PERSONE TRA I 75 E I 79 ANNI✅Info specifiche qui 😊👇www.regione.fvg.it/rafvg/cms/RAFVG/salute-sociale/promozione-salute-prevenzione/FOGLIA103/ ...
View on Facebook

7 months ago

Fisioterapia Muggia
Nuove insegne😊#muggia #fisioterapiamuggia #muggiacity #rieducazionemotoria #riabilitazioneortopedica #mujacity #muggiavecchia #muggiadonna #muggialive #triestesalute #muggiasocial #i❤️muggia #fisiokinesiterapia #triestesalute #triestesanità ...
View on Facebook

7 months ago

Fisioterapia Muggia
PER ASPERA AD ASTRA(ZENECA)Chi ha (pochi) capelli bianchi di storie come questa ne ha già viste tante.Quando si lancia una campagna vaccinale di grandi proporzioni capita spesso che eventi rari vengano alla luce e siano associati alla vaccinazione.Questo può avvenire per tre motivi: 1) reale associazione causa effetto con il vaccino; 2) puro caso; 3) associazione temporale legata alla slatentizzazione di situazioni preesistenti.La opzione 1), ovvero l'emergenza di un evento avverso grave causato dal vaccino, si è verificata molto raramente nel passato. Successe nel 1955 in USA, quando fu usato un lotto di vaccino antipolio malamente inattivato; nel 1976, sempre negli USA, quando una campagna di vaccinazione di massa con un vaccino contro l'influenza suina si associò ad un aumento di casi di Sindrome di Guillaine-Barrè; o nel 1997 in Brasile, quando un ceppo di vaccino contro la parotite (ceppo Urabe) fu associato alla insorgenza di alcuni casi di meningite asettica. Insomma, quando un vaccino causa un aumento reale di casi di eventi avversi (ed è successo poche volte nella storia) è facile accorgersene.La opzione 2), ovvero la pura coincidenza legata al caso, è molto più frequente. Quando si vaccinano in un breve periodo di tempo milioni di persone è facile associare un evento apparentemente senza spiegazione (es. una morte improvvisa) all'unico evento "nuovo" intervenuto nel recente passato (la vaccinazione). Chi non ricorda il blocco del vaccino Fluad solo pochi anni fa? La opzione 3) è la più insidiosa. Esistono condizioni patologiche che possono essere innescate o slatentizzate da eventi infettivi o stimoli infiammatori in soggetti geneticamente o costituzionalmente predisposti. In questi casi la vaccinazione di massa avvia un fenomeno che chiamiamo di "clusterizzazione". Ovvero, quei rari casi che in condizioni naturali si sarebbero manifestati nel corso di mesi o di anni, e che nessuno avrebbe mai notato, si addensano temporalmente a causa della campagna di vaccinazione. Un fenomeno di questo tipo è avvenuto nel passato durante la vaccinazione pandemica del 2009 nel Nord Europa riguardo una rara condizione chiamata narcolessia o, ancor prima, con un vaccino contro il rotavirus (Rotashield) che era stato associato negli USA ad un aumento di casi di invaginazione intestinale nei bambini vaccinati. Il segnale di sicurezza emerso con il vaccino AstraZeneca potrebbe essere attribuito al semplice caso o ad una clusterizzazione di casi legati allo stimolo immunologico ed infiammatorio causato normalmente dalla vaccinazione. EMA ha escluso si tratti di una associazione causale.Ora si farà fatica a ripristinare la fiducia verso questo vaccino. Bisogna fare leva sulla razionalità del cittadino. I numeri parlano chiaro: il rischio di contrarre una forma grave di infezione da SARS-CoV-2 non è neanche lontanamente paragonabile al rischio di andare incontro ad un evento tromboembolico come quelli segnalati in Germania e nei Paesi Scandinavi, rarissimi. E bisogna sfatare il mito dei vaccini di serie A e serie B. Se questo evento è stato notato con il vaccino AstraZeneca e non con gli altri può esser facilmente legato al fatto che i due vaccini sono stati usati prevalentemente su popolazioni diverse (in Germania AstraZeneca aveva la limitazione ai 55 anni anni di età, mentre in UK è stato usato indistintamente dagli altri vaccini su tutti i gruppi di età).Una volta vaccinati ultra80enni e soggetti fragili, per cui esiste ancora un'indicazione del Ministero ad usare vaccini ad mRNA, quando finalmente arriveranno fantastilioni di dosi di vaccini, allora si somministrerà il vaccino che si trova nel frigo, senza distinzioni. Con la vicenda AstraZeneca abbiamo scritto un altro capitolo nella storia delle vaccinazioni. Una storia che insegneremo nelle aule delle università e da cui dobbiamo trarre insegnamento nella pratica vaccinale di tutti i giorni. Per aspera ad Astra... ...
View on Facebook

7 months ago

Fisioterapia Muggia
Istituto Superiore di Sanità🦠SORVEGLIANZA #COVID19💉Per effetto dei #vaccini continua il trend in calo dei contagi per gli operatori sanitari a fronte di un trend stazionario, con tendenza a un evidente aumento dall’8 febbraio, nella popolazione generale🔎Leggi il report esteso👇t.co/O6oDu2Dasm t.co/jUvnljI9ba ...
View on Facebook

8 months ago

Fisioterapia Muggia
🗓️Oggi è la #GiornatadelleMalattieRare. 💪#UNIAMOleforze ⤵️ ➡️per migliorare la qualità di vita delle persone con malattia rara➡️per non lasciare nessuno indietro➡️per fare in modo che una maggiore consapevolezza possa cambiare davvero le coseVisita www.malattierare.gov.it/#RareDiseaseDay Telefono Verde Malattie RareIstituto Superiore di SanitàUniamo Federazione Italiana Malattie Rare onlus ...
View on Facebook